Le partecipazioni matrimonio tema musicale sono degli inviti spesso richieste dalle nostre spose. Quali requisiti devono avere questi inviti per centrare al meglio questo tema? Io lavorerei innanzitutto sulla scelta della forma. Potete scegliere Partecipazioni matrimonio a disco, oppure Partecipazioni matrimonio a cassetta musicale. Con delle partecipazioni di questo genere il tema verrà immediatamente sottolineato e sarà evidente per tutti. Oppure un’altro modo carino può essere scegliere qualche pattern per rivestire la nostra partecipazione matrimonio a tema musica, in modo tale che il filo conduttore delle nozze sia evidente. Qualche nota qua e là oppure un pentagramma, potrebbero aiutarvi. Quando si inizia la scelte e la progettazione delle partecipazioni di matrimonio consiglio sempre di guardare molte foto sul web per capire che stile si voglia imboccare, magari scaricatele e tenetevele da parte così piano piano potrete sempre di più fare chiarezza. Anche il formato è una scelta molto importante. Per sceglierlo in modo corretto intanto potete capire quante informazioni avete da riportare sul biglietto, se vi servono più pagine oppure se vi necessita solo un foglio. Dal formato che andrete a scegliere sicuramente  si capirà se siete una coppia innovativa e stravagante oppure se siete dei tradizionalista. Ma anche i più tradizionali posso “sposare un tema” basta saperlo riprodurre su carta con discrezione e moderazione. Ma non vorrei perdere il filo le partecipazioni matrimonio tema musica possono essere rappresentate da un disco, da una cassetta musicale vintage, da uno strumento musicale, oppure scegliere dei particolari che arricchiscano i nostri inviti, potrebbe essere fatti anche con stampa particolari (Oro a rilievo a secco) per rendere la partecipazione più fine. Oppure potete anche decidere di inserire un vero e proprio cd per i vostri invitati, allegarlo all’invito come un omaggio, oppure semplicemente fare una partecipazione un po’ più interattiva con le vostre voci.. o con della musica scritta da voi? Diciamo che basta far volare la fantasia..